Caffè filosofici 2022

Pensare il presente, immaginare il futuro – tre incontri con Davide Ubizzo

La vocazione della filosofia non è tacere, ma andare per strada, mescolandosi alla vita

Da tanti anni, in Biblioteca, pratichiamo i “Caffè filosofici” con l’aiuto di Davide Ubizzo, consulente filosofico.

Quest’anno gli abbiamo chiesto di aiutarci a riflettere sul momento storico che stiamo vivendo, sulla complessità del nostro presente.

Tre incontri a giugno nel parco della Biblioteca

La complessità della realtà che ci circonda, sulla quale influiscono processi di globalizzazione e dinamiche geopolitiche, richiede un adattamento sempre più veloce.

Nello stesso tempo abbiamo bisogno anche di un supplemento di riflessione, un pensiero lento e paziente, capace di tracciare un profilo di senso, al di là delle notizie spesso offerte in modo distorto e allarmistico dagli organi di informazione.

  • Martedì 7 Giugno ore 17.30
    Sull’orlo del precipizio: affrontare la complessità del presente
  • Martedì 14 giugno ore 17.30
    Infosfera e nuovi linguaggi: il labirinto della rete
  • Martedì 21 giugno ore 17.30
    Nello sciame. Rivoluzione digitale e informazione nella cultura contemporanea

Che cosa sono i Caffè filosofici?

I Caffè Filosofici vengono riscoperti da Marc Sautet a Parigi, a fine ‘900, come pratica filosofica o uso spontaneo della filosofia. Sautet pensa che la vocazione della filosofia non sia tacere, ma andare per strada, mescolandosi alla vita. Il caffè filosofico è una pratica ispirata al dialogo socratico.

Informazioni e prenotazioni

Incontri gratuiti su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili

In caso di pioggia gli incontri si terranno in Sala Giornali & Riviste

telefono: 0415071369
email: info@biblioteca-spinea.it
Biblioteca Comunale – via Roma 264 – Spinea (VE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.