Marzo Donna

Versi, scritture, incontri – Calendario degli eventi di Marzo Donna

Assessorato alla Cultura, Pari Opportunità e Biblioteca Comunale

L’8 marzo Giornata Internazionale dei Diritti della Donna e il 21 marzo Giornata internazionale della poesia sono due ricorrenze che quest’anno sono intrecciate nel programma di Marzo Donna a Spinea

Lunedì 14 marzo ore 18.00

MARZO POESIA

Francesca Ruth Brandes in dialogo con Valter Esposito

Francesca e Valter hanno pubblicato insieme il libro di poesia “E viva!” per Zacinto Edizioni, ma per l’occasione Valter Esposito ci condurrà lungo il pensare poetico di Francesca Ruth Brandes, dialogando con lei attraverso le sue opere

Note biografiche

Francesca Ruth Brandes vive e opera a Venezia. Giornalista e curatrice d’arte, ha scritto e condotto per RadioRai programmi di attualità culturale. Si è spesso occupata di tematiche ebraiche.

Tra le pubblicazioni, si possono ricordare: Canto a più grida, Venezia, 2005; Piccole benedizioni, Padova, 2006; Tikkun, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, 2008; Trasporto, LietoColle, Faloppio, 2009; L’undicesimo giorno, LietoColle, Faloppio, 2012; Storie dal giardino, La Vita Felice, Milano, 2017. Nel 2020, insieme a Valter Arnaldo Esposito, ha pubblicato la raccolta di poesie E Viva! per Zacinto Edizioni.

Valter Esposito, giornalista pubblicista, è stato responsabile dell’ufficio stampa del Polo Museale del Veneto. Collabora dal 1985 con “La Nuova di Venezia e Mestre” e ha collaborato per diversi anni con la “Gazzetta dello Sport” e altri periodici sportivi nazionali.

Ha pubblicato biografie di personaggi legati al mondo dello sport e opere di narrativa e poesia tra le quali ricordiamo, per i tipi di Cleup, Gli amori in versi, 2016; Le emozioni perdute, 2017; Dove vivere è sognare, 2019 e la biografia Arturo Collodel. Se tornassi indietro farei il contadino, 2018

Mercoledì 16 marzo ore 18.00

Il giogo dei ruoli

Saveria Chemotti e Mario Coglitore
in dialogo con Sara Zanferrari

Marzo donna affronta quest’anno anche un tema molto delicato e importante: quello dei ruoli e delle relazioni all’interno della vita di coppia.

Saveria Chemotti e Mario Coglitore dialogheranno con la giornalista Sara Zanferrari a partire dal loro nuovo libro “Il giogo dei ruoli”.

Dopo l’idillio iniziale, tutto va negoziato di continuo: il rapporto di potere, spesso implicito, si sbilancia a favore di uno dei due, mentre all’altro non resta che subire un ruolo che non si è mai scelto.

Gli autori studiano questo delicato e fondamentale argomento facendoci conoscere celebri relazioni di coppia.

Cosa potrebbe raccontarci Mileva Maric del suo doloroso e controverso matrimonio con Albert Einstein? Chi, tra Cyrano de Bergerac e Rossana, avrebbe potuto cambiare il proprio destino amoroso? E che dire della rinuncia di Sibilla Aleramo all’amore – un amore furibondo, fondamentalista, totalizzante come quello per Dino Campana – per non venirne schiacciata?

Note biografiche

Saveria Chemotti ha insegnato Letteratura italiana moderna e contemporanea e Letteratura italiana di genere e delle donne presso l’Università di Padova. Ha scritto numerosi saggi sulla narrativa e la poesia del Novecento italiano e dedicato molte ricerche alla storia e alla scrittura delle donne. Ha pubblicato i romanzi: La passione di una figlia ingrata (2014), Ti ho cercata in ogni stanza (2016), Siamo tutte ragazze madri (2018) con l’editrice L’Iguana; A che punto è il giorno. Racconti (Apogeo, 2019); Quella voce poco fa (Iacobelli, 2019). Per Il Poligrafo dirige la collana “Soggetti rivelati. Ritratti, storie, scritture di donne”. Vive e lavora a Padova.

Mario Coglitore ha insegnato Relazioni internazionali e Storia contemporanea presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Attualmente collabora con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Area di Filosofia politica. Ha scritto monografie, saggi e articoli di argomento filosofico, storico e storico-culturale. Sul versante della narrativa con Cleup ha pubblicato: Tris. Per una teoria dei sussurranti (pamphlet semi-serio) (2016) e In seconda fila. Schizzi d’autore (2020). Per Il Poligrafo è uscito Viaggi coloniali. Politica, letteratura e tecnologia in movimento tra Ottocento e Novecento (2020).

Lunedì 21 marzo ore 18.00

Donne Sante Dee

Guida ragionata alla città di Venezia
154 protagoniste della storia di Venezia e luoghi a loro dedicati

Le scrittrici e giornaliste Antonella Barina e Daniela Zamburlin dialogheranno con Cristina Giussani titolare della Libreria Editrice Mare di Carta di Venezia

Il libro è una guida non solo ai luoghi, ma anche alla storia della città lagunare dalle sue origini raccontata in prospettiva di genere. Ricordando le donne più famose della storia di Venezia, le autrici hanno restituito volto, nome e luogo a un inedito e nutrito repertorio trasversale di presenze femminili diversissime tra loro per condizione, professione e vocazione che, con centinaia di nomi, arriva fino al Novecento, includendo anche significative figure mitiche e leggendarie.

Arricchita da circa 500 fotografie di diverse autrici e autori e con più di 150 ritratti originali della giovane disegnatrice spagnola Eva Martìnez Souto, attraverso la vita delle protagoniste la guida indirizza sia ai grandi monumenti noti in tutto il mondo, sia ai labirinti della Venezia meno conosciuta, ricca di opere altrettanto importanti, suggerendo reti di relazioni tra le stesse protagoniste.

Note biografiche

Antonella Barina, poeta, drammaturga, giornalista professionista, vive a Venezia e dagli anni ’70 studia con viaggi e ricerche i miti del divino femminile.

Daniela Zamburlin, giornalista professionista, scrittrice, storica, studiosa di tradizioni popolari, di Venezia e di storia delle donne. Vive e lavora a Venezia.

Cristina Giussani titolare libreria e casa editrice Mare di Carta

Lunedì 28 marzo ore 18.00

L’allarme del crepuscolo

MARZO POESIA con Maria Grazia Galatà

L’autrice, poetessa e artista visuale, dialogherà con Francesca Ruth Brandes a partire dal suo libro “L’allarme del crepuscolo

Note biografiche

Maria Grazia Galatà , poetessa e artista visuale, nasce a Palermo. Collabora con il giornale di scritture “Il cucchiaio nell’orecchio” fondato da Francesco Gambaro

E mentinfuga

Maria Grazia Galatà

“La parola di Galatà si fa suono, si fa tuono, si fa tempesta. Niente di concretamente individuabile, ma tracciabile con una parola che ne significa un’altra, di massa più consistente che ne contiene altre. Forse contaminazioni è termine che più si avvicina alla filigrana del lavoro di Galatà. Una contaminazione di idiomi, di immagini, di riverberi di autori cristallizzati dentro. Una proiezione talvolta antropologica di quell’anima della trinacria che assembla culture altre e le trasforma in una propria unica, univoca, originale voce.” Così “L’allarme del crepuscolo”, il libro di poesia che sarà oggetto del dialogo tra Maria Grazia Galatà e Francesca Ruth Brandes.

Informazioni e prenotazioni

Eventi gratuitoi su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Info e Prenotazioni telefonando in Biblioteca 041-5071369

Secondo disposizioni vigenti è richiesto Super Green Pass e mascherina FFP2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.