Caffè Filosofici - Febbraio 2019

Biblioteca Comunale di Spinea - Assessorato alla Cultura, Biblioteca Comunale

5, 12, 19 febbraio 2019 - Caffè filosofici

Caffè Filosofici - autunno 2016

Che cosa sono i Caffè filosofici?

I Caffè filosofici (café philosophique) nascono a Parigi come pratica filosofica o uso spontaneo della  filosofia, nei primi anni novanta del ‘900 realizzati da Marc Sautet consulente filosofico,  per il quale la vocazione della filosofia non è tacere ma andare per la strada, in città, mescolandosi alla vita, nella piazza del mercato.

SocrateIl Caffè filosofico è una pratica ispirata al dialogo socratico, che è esercizio spirituale praticato in comune, ma rivolto all’interiore perché rientra nell’esercizio del conosci te stesso, in quanto esame di coscienza, attenzione a sé. Il Caffè filosofico è attività che si sviluppa nel contesto di vita, con parole d’esperienza, come emergenza di fronte alla problematicità dell’orizzonte sociale, linguistico e simbolico. È cura del pensiero, della verità e dell’anima.

Noi, voi, essi.
Convivenza e  comunicazione nel mondo "globale"

Il tema guida di questa edizione 2019 è: "Noi, voi, essi. Convivenza e  comunicazione nel mondo ‘globale’".  Oggi il linguaggio digitale e sociale vede l’importanza dell’uso delle parole, ma comprende anche l’etica del discorso: oggi parliamo, scriviamo, chattiamo, in continuazione nel quotidiano ma siamo sempre connessi con la nostra anima-coscienza, il nostro intelletto o qualsiasi cosa intendiamo con il nostro io più vero?

La comunicazione, quella ostile che inquina il quotidiano, pervade il nostro tempo. La società soffre di  disabilità comunicazionale. Dove fallisce il tentativo di sviluppare nuove forme di  comunicazione? Quando cade la nostra fiducia nell’altro o è proprio del mondo così come ci appare? Tra la fluidità del comunicare e la rottura esistono vie di mezzo? Emerge l’esigenza della tolleranza (la difficile convivenza).

Le ragioni della tolleranza: costruire una differente pluralità. Perché l’inclusione è preferibile all’escludere. Comprendere, giustificare, vagliare, criticare, costruire ponti e strade significa aprire nuove vie di conoscenza.

Tre appuntamenti:

  • martedì 5 febbraio ore 18:00
    Virtuale è reale. I valori dell’era digitale: homo homini lupus o una comunità educante?
  • Martedì 12 febbraio ore 18:00
    Si è ciò che si comunica. Per un’etica globale: non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.
  • Martedì 19 febbraio ore 18:00
    Le idee si possono discutere le persone si devono rispettare. Gli strumenti per pensare: il dialogo dialogante come strumento di apertura e costruzione.

Davide Ubizzo

Davide Ubizzo, laureato in filosofia, dal 2014 consulente filosofico Phronesis - Associazione nazionale per la consulenza filosofica, con sede a Roma - della quale è coordinatore della Sezione Triveneto; progetta svilluppa e conduce laboratori filosofici, cicli di caffè filosofici, incontri di approfondimento, attività di filosofia pratica (è anche socio collaboratore di Zona filosofica, Associazione culturale di pratiche filosofiche, Mestre – Venezia).
Cura il blog Fareondeblog "Pragma, l'esercizio della filosofia".

Per informazioni

tel. 041-994691 Biblioteca Comunale Città di Spinea
Via Roma, 265, 30038 Spinea (VE)